Il visionario concetto di pneumatico Michelin a prova di foratura

Il visionario concetto di pneumatico Michelin a prova di foratura

Il visionario concetto di pneumatico Michelin: 'Poiché crediamo che la mobilità sia essenziale per lo sviluppo umano, innoviamo con passione per renderla più sicura, più efficiente e più rispettosa dell'ambiente'.

A cui si potrebbe aggiungere: più piacevole, più accessibile, più pratico, più connesso e così via. Per oltre un secolo, questo scopo commerciale diMichelin li ha portati a portare sul mercato innovazioni che migliorano la mobilità.

Il futuro del pneumatico

Immagina un futuro in cui il pneumatico è anche una ruota: a prova di foratura perché non c'è pressione. La sua robustezza deriva dalla sua struttura biomimetica, come se fosse stata creata dalla Natura… Una ruota realizzata con materiali riciclati e che viene completamente riciclata a fine vita, dopo aver percorso migliaia e migliaia di chilometri, lunghi quanto il veicolo stesso .

Ora immagina che il battistrada si adatti istantaneamente alle condizioni di guida, quando necessario, utilizzando la giusta quantità di materiali. Un battistrada che può essere modificato e reintegrato a piacimento, senza sprecare risorse, tempo o denaro, e che protegge l'ambiente per le generazioni a venire...



Michelin ha immaginato un concetto per questo. Il prototipo della Michelin Visionary Concept presentato allo stand Michelin al Movin'On di Montreal (13-15 giugno) ha suscitato curiosità tra gli esperti e la stampa internazionale.

Qual è il concetto visionario Michelin?

È una combinazione di tre parti:

1) Primo, una ruota senza aria ,progettato per durare quanto il veicolo. La sua ultra-durevolezza deriva dal suo struttura a nido d'ape , che si ispira a modelli naturali (chiamato design generativo: una forma che imita il processo di crescita naturale in atto nel mondo vegetale, minerale o talvolta anche animale, come ad esempio nei coralli). È fatto di materiali riciclati e lo è completamente riciclabile .

2) Avanti, un battistrada con una caratteristica molto distintiva: può essere “rifornito” da una stampante 3D . Il materiale utilizzato, che si avvale della tecnologia cold cure, offre le stesse prestazioni di un battistrada convenzionale. Ma con una differenza notevole: è completamente biodegradabile. E qual è il vantaggio di questo? Forse il battistrada di uno pneumatico è usurato o forse le condizioni stradali sono cambiate (stai guidando fuoristrada o sotto pioggia, neve, caldo, ecc.), ma puoi stampare il battistrada di cui hai bisogno in pochi minuti. Inoltre, la stampa 3D è una tecnologia additiva, il che significa che aggiunge solo la quantità di materiale necessaria, dove è necessario, senza sprechi o perdite.

3) Infine, Michelin Visionary Concept è connesso: comunica con il veicolo e il veicolo comunica con esso. Senza scendere dall'auto e nemmeno uscire di casa, si può essere informati dell'usura del battistrada e programmare una ristampa del battistrada , scegliendo il tipo di disegno del battistrada necessario in quel determinato momento per l'uso previsto del pneumatico, o semplicemente seguendo il suggerimento dell'app incorporata, che rileva i requisiti.

La visione Michelin della mobilità futura si basa anche su una visione dell'intera economia che guida la Ricerca e le nostre innovazioni. Un'economia circolare in grado di proteggere le risorse del pianeta riducendo, riutilizzando, rinnovando o riciclando i materiali necessari alla realizzazione dei nostri prodotti, ed evitare di lasciare un impatto negativo sull'ambiente. Questo approccio è stato soprannominato la 'Strategia 4R' da Michelin, per ridurre, riutilizzare, riciclare e rinnovare.

Fonte: Michelin